img_1353jpg3

Ho appreso la notizia della scomparsa di Paolo con stupore e enorme dispiacere. Stupore perché nel mio immaginario Paolo era praticamente invulnerabile. Dispiacere perché, conoscendolo, era impossibile non stimarlo e soprattutto non volergli bene.

Maurizio Giugni

Post navigation